Lo psicodramma come strumento di prevenzione del disagio nelle scuole può essere utilizzato in due forme:
  • Direttamente con gli studenti: possono essere proposti percorsi personalizzati in base alle esigenze. I laboratori avranno durata variabile a seconda degli obiettivi prefissati in accordo con gli insegnanti e avranno carattere “attivo”. I bambini/ragazzi verranno coinvolti in attività giocose e di drammatizzazione che stimoleranno varie funzioni di volta in volta ritenute importanti per il progetto in essere. In generale si presterà attenzione ad accrescere la consapevolezza della percezione di sé da parte dell’altro, stimolare la capacità di mettersi nei panni altrui sviluppando le qualità empatiche, favorire l’identificazione positiva e consentire l’accesso alla reciprocità e intimità sana e accrescitiva, intervenire sulle dinamiche relazionali con l’obiettivo di migliorare la comunicazione e le capacità interattive.

    Alcuni esempi di progetti possono essere:

    - La prevenzione alle dipendenze

    - Percorso di consapevolezza affettiva, sessuale e corporea

    - Interventi sulle dinamiche di classe
  • Attraverso incontri formativi con gli insegnanti: lo psicodramma può essere utilizzato come intervento indiretto attraverso incontri con gli insegnanti che, attraverso attività di rappresentazione scenica (simile al role-playing) verranno accompagnanti nell’approfondimento e valutazione di situazioni di criticità all’interno dei gruppi classe o con alcuni alunni specifici, in un contesto di condivisione, con l’obiettivo di pensare soluzioni o ipotesi di risoluzione di problemi. In questi contesti possono essere forniti anche nuovi strumenti di lavoro da utilizzare direttamente con gli studenti o proposte attività che aiutino a sviluppare nuove competenze. Possono inoltre essere attivati percorsi di supervisione o interventi volti ad approfondimenti relativamente al proprio ruolo di insegnanti con la finalità di accrescere le proprie consapevolezze ed elaborare i propri vissuti per una crescita professionale, nonché trattare temi specifici su richiesta.